Trucco semipermanente occhi

Tecnica che ricrea ogni singolo pelo per un effetto naturale e correttivo

I centri estetici hanno messo in campo tecniche rivoluzionare per sostituire e minimizzare il make-up del viso, parliamo, infatti, del trucco semipermanente per occhi, labbra e sopracciglia.
Oggi ci concentriamo sullo sguardo, parleremo di sopracciglia e occhi, due componenti che rivestono un ruolo fondamentale nel volto e mediante un effetto correttivo, potremmo accentuarne l’intensità e la sensualità del nostro sguardo.

Fin dall’Antico Egitto, le donne decoravano il loro volto con paste e terre colorate, valorizzavano il loro aspetto fisico con gioielli e fiori tra i capelli. L’essere umano ha sempre cercato di incarnare la bellezza naturale e di risaltarla, non parliamo di perfezione, ma di piacere. “Non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace” è un motto che dovrebbe tornare in voga più spesso.

Foto di Jean M. Samedi da Pexels

 

Ritorniamo alle nostre amiche sopracciglia che, negli anni, le abbiamo depilate tra pinzette, cerette, forbicette per sfoltirle con un risultato poco soddisfacente: abbiamo impoverito la forma e creato dei buchi. Le sopracciglia sono sempre state oggetto delle mode del momento: ogni decennio ha il proprio stile, in quello in cui viviamo, sono tornate le sopracciglia belle folte, non delineate, non perfette, ma sfumate per dare una sensazione armonica al volto. Le sopracciglia sono una cornice che accentua l’espressione, comunicano sensazioni e, valorizzarle, è la chiave per avere uno sguardo deciso, sensuale e dall’ aspetto sempre curato.

 

 

 

 

 

Il trucco semipermanente per sopracciglia è una delle tecniche più innovative e conosciute nell’ambito beauty. È il tipo di trattamento sempre più richiesto dai clienti che non vogliono rinunciare a delle sopracciglia curate e da un effetto pelo molto naturale.

Foto di Shiny Diamond da Pexels

 

Quando si parla di trucco semipermanente si intende l’inserimento di pigmenti colorati in uno strato di pelle. L’inserimento dei pigmenti avviene attraverso un macchinario chiamato dermografo che, utilizzando un microago singolo oppure a più punte, con un movimento meccanico realizza la linea. Giocano un ruolo fondamentale la pressione della mano e l’inclinazione dell’ago, lo scopo è quello di riprodurre un pelo naturale con la propria curvatura e direzione.

 

 

I colori usati sono pigmenti naturali, certificati e sono inoltre micronizzati più finemente rispetto a quelli da tatuaggio e questo è uno dei motivi per cui, il trucco semipermanente, richiede delle “ribattiture” periodiche.  Incide sulla permanenza del trucco, anche l’ esposizione solare, il tipo di pelle, l’ età e i prodotti chimici che usiamo quotidianamente per lavare e truccare il viso.
Il trucco semipermanente più noto è quello per le sopracciglia, parliamo di due tecniche in particolare: il microblading per la cura del dettaglio e definire una curvatura e il microshading per creare profondità, formano la coppia perfetta per riempire in modo definitivo i piccoli buchi e incorniciare lo sguardo.
Grazie al trucco semipermanente potrai:

  • sottolineare lo sguardo
  • minimizzare l’uso della matita
  • ridurre il tempo per il makeup

Se anche tu, come noi, ami il mondo del beauty, corri a iscriverti alla newsletter per essere sempre aggiornato/a e ricevere i nostri articoli. Contattaci e consigliaci nuovi hot topics!

Dicembre 2020
BeautyAround

Leave your comment